Koh Pha Ngan

Siamo nel Golfo meridionale e ci troviamo su un isola dal carattere piuttosto particolare, ancora diverso da altre località della Thailandia: molti giovani, turisti meno modaioli e un'atmosfera decisamente più tranquilla. Una sorta di paradiso perduto che sta combattendo una lotta per trovare un equilibrio tra questa sua natura e la capacità di accogliere le spinte di un turismo meno "selvaggio" che sta scoprendo anche questo territorio. Comunque Koh Pha Ngan, grazie anche alla giungla che abbraccia il suo entroterra resta ancora un territorio piuttosto poco frequentato con spiagge nascoste e solitarie.

full moon partyLa natura più hippy, se così vogliamo chiamarla, ha tratto la sua fama dai famosi Full Moon Party, Feste del Plenilunio sulla spiaggia conosciuta come Sunrise Beach: durante queste feste, persone da ogni dove si riuniscono qui per passare notti infinite ballando e provando qualche sostanza adrenalinica. Anche se non è immediato trovare in questa predisposizione libertaria un elemento spirituale, in realtà è proprio ciò che ha fatto di questa isola uno dei luoghi preferiti per chi ama dedicarsi ad attività quali lo yoga e la meditazione.

E se la maggior parte dei viaggiatori sceglie di alloggiare proprio nel promontorio su cui si trova Sunrise Beach, chi vuole godere della solitudine può optare per le spiagge della costa est, ancora quasi deserte, o per quelle della parte nord che, pur dotate di servizi, conservano ancora un aspetto "lontano da tutto".

fiore thailandeseDal punto di vista naturalistico quest'isola offre forse alcuni dei paesaggi più belli di tutta la Thailandia, tra cascate e spiagge che vi lasceranno senza fiato. Tra le cascate vi consigliamo di vedere la Nam Tok Than Sadet, considerta sacra da vari sovrani. Al centro dell'isola si trova la Nam Tok Phaeng all'interno di un parco naturale e, quindi, sotto tutela. I sentieri per raggiungerle, pur non essendo particolarmente impegnativi dal punto di vista fisico, sono completamente sommersi dalla vegetazione per cui il rischio di perdere l'orientamento è piuttosto facile; motivo per cui vale la pena rivolgersi a qualche guida.
E le spiagge? Tra le più frequentate la Hat Khuat anche per la possibilità di praticare lo snorkelling. Ma se volete stare per conto vostro spostatevi verso la costa orientale e visitate le spiagge di Hat Yuan e la deliziosa Ao Thong Reng.

Anche qui, naturalmente, oltre alla feroce bellezza del paesaggio, a fare da contrappunto alla natura vi sono numerosi templi che contribuiscono alla vibrazione spirituale del luogo. Il più famoso, oltre che il più antico dell'isola è il Wat Phu Khao Noi anche se uno dei più visitati è il Wat Pho, un pò per la possibilità di fare una sauna con erbe, un po' perchè pare che una visita a questo tempio porti fortuna. All'interno del Wat Khao Tham è poi possibile seguire un corso di meditazione tenuto da una coppia di americani che ha trovato qui il suo paradiso.

lezione di yoga in thailandiaSebbene anche qui vi sia la possibilità di praticare sport di qualunque tipo, bisogna dire che è per lo yoga che questa località è particolarmente famosa. Come dicevamo all'inizio, la natura libertaria e alternativa del luogo, ha contribuito allo sviluppo di attività legate alla meditazione e all'anima. Anche grazie alla incredibile bellezza dell'isola le possibilità di praticare yoga trovano qui una cornice decisamente favorevole. A suscitare commenti entusiasti è l'Ananda Yoga Resort gestito dall'Agama Yoga agamayoga.com. Questo posto è tra i più famosi al mondo anche grazie agli insegnanti che vi lavorano e che, spesso, sono chiamati in altre località del mondo per insegnare questa disciplina.
Un altro famosissimo luogo per gli appassionati di yoga di tutto il globo è il Sanctuary thesanctuarythai.com con le sue lezioni all'insegna dell'approccio olistico. Il luogo, completamente integrato con il paesaggio naturale che lo circonda, è fatto apposta per rilassarsi e godere della pratica dello yoga in molte delle sue ramificazioni.

Ma la bellezza dell'isola e il suo carattere un pò da paradiso perduto sono un invito a vivere il mare in tutte le sue sfumature. Tantissime le opportunità di praticare immersioni, in modo decisamente più tranquillo rispetto ad altre località più gettonate. Barriere coralline e acque cristalline fanno di Koh Phangan uno dei luoghi adatti per chi ama lo snorkelling. Una delle tappe obbligate per chi ama le attività marine è, senza dubbio, Hin Bai, non solo ricca di coralli e pesci ma teatro di un suggestivo tunnel in verticale in cui addentrarsi è davvero un'esperienza unica. Tra i centri più seri e accreditati il Sail Rock Divers sailrockdiversresort.com e il Haad Yao Divers haadyaodivers.com, fondato nel 1997 e ormai un punto di riferimento per gli amanti delle immersioni. La Wake Up wakeupwakeboarding.com da la possibilità di seguire anche lezioni individuali di kiteborading, e sci nautico a prezzi davero convenienti. Per il kayak e il jet ski si possono noleggiare le attrezzature al Coral Bungalows coralhaadrin.com. Certo non mancano le possibilità per effettuare piacevolissime escursioni per conoscere i punti più suggestivi dell'isola sia con il trekking a dorso di elefante sia con lo snorkelling e con camminate. L'Eco Nature Tour offre escursioni di questo tipo di una giornata. Per avere informazioni potete rivolgervi al sito backpackersthailand.com.

il mare di kho phangan
Alberghi e pernottamento

Sebbene l'isola stia molto cambiando da questo punto di vista, ampliando la propria offerta anche ad un turismo più ricercato, Koh Phangan continua a mantenere la sua vocazione spartana adatta a viaggiatori più orientati ad una vacanza lontano dal mondo.La penisola di Hat Rin è sicuramente quella in cui affluisce la maggior parte dei turisti mentre le parti settentrionali e orientali sono l'ideale per chi cerca la solitudine e la lontananza da tutto e da tutti. Tra i posti che vi consigliamo, se amate le feste del plenilunio e quindi la zona dell'isola che le ospita, il Palita Lodge palitalodge.com con i suoi spaziosi bungalow proprio sulla spiaggia.
Sulla parte occidentale dell'isola vale la pena di visitare il Pha Ngan Paragon, phanganparagon.com piccola struttura con pochissime camere e uno stile che mescola Cambogia e India. Per avere spettacolari viste sull'Oceano da prendere in considerazioni i bungalow del High Life highlifebungalow.com.
La costa settentrionale, come dicevamo, è quella che conserva un carattere selvaggio e isolato che spinge un certo tipo di viaggiatori a preferirla al resto dell'isola. In alcune zone si può davvero respirare un senso di isolamento che davvero emoziona. Tra le strutture migliori, anche per i prezzi decisamente interessanti il Bottle Beach e lo Smile con i suoi bungalow a due piani.

Per chi si vuole sentire un pò naufrago, questa è decisamente l'isola adatta per allontanarsi il più possibile dal resto del mondo.





Scrivici se hai domande o richieste sulla Thailandia

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nome *

Email *

Commento