Monumenti della Thailandia

Non c'è dubbio che in Thailandia i monumenti più famosi siano i monumenti religiosi, cioè i templi. Queste vestigia della spiritualità rappresentano indubbiamente tra le mete più visitate dai viaggiatori anche per la suggestiva bellezza di alcuni. Ve ne diamo qui una selezione che non ha assolutamente la pretesa di esaurire tutte le bellezze monumentali della Thailandia.

wat phra kaewCominciamo con il Wat Phra Kaew a Bangkok conosciuto come il Tempio del Buddha di Smeraldo. È un complesso che comprende anche il Palazzo Reale. Quasi cento ettari e più di cento edifici, fanno di questo sito, consacrato nel 1782, l'attrazione turistica per eccellenza ma anche luogo di pellegrinaggio. La statua del Buddha è sorvegliata da una coppia di giganti mitologici e ornata di abiti che vengono cambiati durante cerimonie solenni. Siamo veramente in un complesso monumentale da favola che comprende molti palazzi tra cui il Palazzo Borombhiman che fu residenza di Rama VI e il Palazzo Amarindra oggi utilizzato per le incoronazioni.



Sempre a Bangkok lo spettacolare Wat Arun una volta ospitava il BUddha di Smeraldo. Poi venne battezzato con il nome di Aruna, dio indiano per simboleggiare la fondazione dell'antica Ayuthaia. All'esterno si trovano meravigliosi mosaici floreali realizzati con porcellana cinese; all'interno vi è una statua del Buddha che, leggenda vuole sia stata realizzata da Rama II.

A Chiang Mai troviamo il Wat Phra That Doi Surthep, forse uno dei più sacri templi di tutta la Thailandia, meta di numerosissimi pellegrini. Fondato nel 1383 ha origini quasi mistiche ed è raggiungibile solo dopo la salita di una scala ripidissima di più di trecento scalini. Nel chiostro principale c'è la reliquia buddhista rivestita d'oro che celebrava l'indipendenza di Chiang Mai dalla Birmania.

A est di Krabi troviamo un tempio abbastanza unico nel suo genere, il Wat Tham Seua. L'atrio è stato creato all'interno di una grotta sui cui lati si affacciano le celle dei monaci. All'interno è possibile vedre pitture raffiguranti organi interni umani messi amonito della transitorietà di tutte le cose. Il tempio è diventato oggetto di un vero e proprio culto.wat tham seua krabi

E tornando a Bangkok da non perdere il Wat Saket e la Montagna Dorata. Qui una incredibile illusione ottica fa sembrare questa montagna molto più vicina di quanto non sia in realtà. Dopo una scalinata piuttosto impegnativa si può, dalla cima, godere di una stupefacente vista su tutta Bangkok. Questo Wat sorge su una collina artificiale e Rama V fu colui che vi collocò una reliquia del BUddha proveniente dall'India. A novembre si svolge in questo tempio una grandissima festa con una processione sulla Montagna Sacra.

Nella provincia di Lampang si trova un antico complesso di strutture religiose il Wat Phra That Lampang Luang. Tra queste il Wihan Luang, da molti considerato il tempio in legno più bello di tutta la Thailandia. Giganteschi pilastri in teak sorreggono un tetto di legno a tre piani. Sempre nel complesso il Wihan Nam Taem al cui interno troviamo degli affreschi originali del XVI secolo, tra i più antichi del paese. Questo solo un rapidissimo viaggio tra i monumenti più belli e suggestivi della Thailandia. Monumenti in cui la bellezza architettonica va di pari passo con la religione e la spiritualità dei luoghi. Un inestricabile insieme di storia e tradizioni.




Scrivici se hai domande o richieste sulla Thailandia

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nome *

Email *

Commento