Import Export tra Italia e Thailandia

trasporto merci via naveGrazie alla sua posizione geograficamente strategica e ad una serie di accordi con molti paesi, tra cui l'Italia, la Thailandia è diventata un mercato molto interessante per le attività di import export. Negli ultimi anni poi, a dare un ulteriore sviluppo a questi scambi è stato il notevole miglioramento delle infrastrutture e la rimessa a nuovo dell'aeroporto internazionale di Bangkok. I notevoli investimenti in questo settore hanno trasformato la Thailandia in una sorta di avamposto anche per la penetrazione commerciale in altri paesi dell'area asiatica.



Intraprendere quindi un'attività di import export con la Thailandia significa non solo lavorare con un mercato in continua espansione, ma anche avvicinarsi ad altri paesi dell'area per creare collaborazioni e interscambi. Molte sono le piccole medie imprese che operano sul suo territorio che, per le loro dimensioni, sono esattamente i partner commerciali adatti per gli investitori italiani. Non a caso qui si stanno aprendo molte società di rappresentanza commerciale e imprese sotto forma di joint venture con partner thailandesi.

Perchè dare vita a rapporti di import export con la Thailandia? Perché il paese può contare anche su un ottimo settore produttivo e su un settore di servizi che, in alcuni ambiti, raggiunge l'eccellenza. In tal senso sono stati creati dei veri e propri "parchi industriali" il cui scopo è quello di offrire servizi e strutture per gli investitori stranieri. La Thailandia vive di esportazioni sull'onda della sua vocazione internazionale ma acquista anche molti prodotti che le servono proprio per continuare sulla strada dello sviluppo. L'import export è quindi il naturale settore, oltre che il più dinamico, su cui puntare l'attenzione anche da parte degli investitori italiani.

Ulteriore slancio alle attività di import export è stato dato, oltre che da accordi commerciali internazionali che hanno contribuito alla penetrazione di investitori stranieri, anche da un sistema creditizio sempre più trasparente e solido. Inoltre il paese ha dato vita ad alcuni programmi per affrontare e risolvere il problema della contraffazione delle merci e quella della tutela della proprietà intellettuale dei brevetti. Ecco perché le attività legate all'import-export con la Thailandia stanno sempre più assumendo la fomra di vere e proprie opportunità di investimento e reddito.




(1) Commenti

angelo scipio
04 settembre 2017, 11:37
Buongiorno,
mi occupo di gruppi d'acquisto e ho trovato nella thailandia un ottimo fornitore di risme di carta.
voi siete in grado di fornire supporto per questo tipo di mercato?
Grazie

Scrivici se hai domande o richieste sulla Thailandia

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nome *

Email *

Commento